WE ARE ALL WONDER WOMAN – GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE DONNE

La Giornata internazionale delle donne è un giorno solo dell’anno solare, vogliamo che ogni giorno sia dedicato alla donna madre, figlia, lavoratrice, parte della cittadinanza attiva, impegnata in politica ed economicamente indipendente, proprio quell’indipendenza che parte dalla testa di tutti perché tutti possiamo sentirci nella dignità abitanti liberi del mondo.

Sono Centinaia le donne che hanno inciso positivamente nello sviluppo della società civile, ispirando la vita non solo delle altre donne, ma quella di tutti.

Oggi 8 marzo, Giornata internazionale delle donne, vogliamo volgere uno sguardo al passato e ricordare alcune di loro.

ROSA PARKS

Attivista statunitense figura-simbolo del movimento per i diritti civili, famosa per aver rifiutato nel 1955 di cedere il posto su un autobus a un bianco, dando così origine al boicottaggio degli autobus a Montgomery.

COCO CHANEL

Una delle donne più conosciute della storia della moda, Marie Curie Vinse il premio Nobel per la fisica e il Nobel per la chimica.

EMMELINE PANKHURST

Fondò il Women’s Social and Political Union con il sogno di dare alle donne pari diritti di voto degli uomini.

Simone de Beauvoir è stata una scrittrice, saggista, filosofa, insegnante e femminista francese.

ELLA FITZGERALD

Cantante jazz del secolo scorso, che ha vinto ben tredici Grammy Awards Madre Teresa fondatrice della congregazione religiosa cattolica delle Missionarie della Carità.

RITA LEVI MONTALCINI

Scopri il fattore di accrescimento della fibra nervosa (NGF), per la quale è stata insignita nel 1986 del premio Nobel per la medicina.

MARIA MONTESSORI

Sviluppò un metodo educativo che lasciava ai bambini la libertà di operare le proprie scelte autonomamente Amelia Earhart la prima donna pilota ad attraversare l’Atlantico in solitaria, e la prima in assoluto ad aver sorvolato l’Atlantico e il Pacifico.

ANNA FRANK

Una ragazzina ebrea, che durante la Seconda Guerra Mondiale, fu costretta a vivere in clandestinità, per sfuggire ai nazisti. Quando l’Alloggio Segreto venne scoperto fu deportata nel campo di concentramento dove morì.

ROSALIND FRANKLIN

Aiutò a rivelare la struttura del DNA

28741194_10213665065414349_1876418414_n

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...